Scuole

Scuole
Gli eventi che tra settembre del 1943 e metà agosto del 1944 videro Salerno protagonista dello sbarco alleato e poi capitale dell’Italia liberata, sono finalmente, dopo un lungo lavoro di recupero e di catalogazione, oggetto di una mostra che si propone di diventare un museo della memoria di un intero territorio.

Il progetto è finalizzato alla pedagogia del patrimonio culturale e alla funzione educativa dei musei. Si ritiene che non possa esserci modo migliore per conoscere gli eventi della storia che poterli rivivere in prima persona, potendo guardare e toccare gli oggetti esposti e ascoltare i suoni e le voci della storia.

Il museo vuole offrire agli adulti un’occasione per ricordare eventi vissuti in prima persona o dai propri familiari, per i più giovani e, specialmente per gli studenti, è un invito a scoprire i musei non solo come contenitori di documenti ma luoghi di memoria viva. A differenza della maggior parte delle risorse educative utilizzate a scuola, l’oggetto di questo museo è reale, possiede un’aura di autenticità, affascina, può essere toccato, suscitare quel timore reverenziale che fa del cimelio il motivo di un’analisi ravvicinata dei fatti storici.

L’ Associazione “Parco della Memoria della Campania” intende rivolgersi a tutte le istituzioni scolastiche italiane ed estere per promuovere turismo scolastico ma anche mettere a disposizione documenti di archivio per studenti e studiosi interessati a compiere studi di approfondimento su tale periodo storico.

Vai alla Lettera d’intenti alle istituzioni scolastiche, oppure scarica la lettera in formato .doc